Termini e condizioni

MODALITÀ DI ACCESSO AL PALAZZO LATERANENSE E REGOLE DI AMMISSIONE DURANTE L’EMERGENZA “CORONAVIRUS”

In conformità con i provvedimenti emanati dalla presidenza del consiglio dei Ministri, e sino a diversa disposizione, per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da covid-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche, informiamo che l’accesso al Palazzo sarà consentito soltanto a quanti siano in possesso di una certificazione verde Covid–19 (Super Green Pass o certificazioni equivalenti per i paese extra UE) e che non verranno considerate valide altre tipologie di certificazioni quali test antigenici o molecolari (saranno altresì accettate certificazioni che comprovino l’avvenuta guarigione dal virus). È obbligatorio inoltre indossare una mascherina FFP2.

Il personale preposto ai controlli potrà richiedere, oltre all’esibizione del certificato in formato digitale o cartaceo, quella del documento d’identità della persona, al fine di verificarne l’effettiva titolarità. Si prega, pertanto, di giungere all’ingresso con la documentazione in regola e pronta all’uso, in modo tale da facilitare le operazioni di controllo e di accesso.

Il giorno della visita occorrerà rispettare con estrema precisione l’orario riportato sul voucher di prenotazione (per esempio: chi avrà prenotato per le ore 09:30 potrà accedere non prima delle 09.15 ed entro e non oltre le ore 09.30). Passata la fascia prescelta di 15 minuti l’addetto all’accoglienza preposto al controllo dei voucher potrà impedire l’accesso al Palazzo e non si avrà, in questo caso, diritto ad alcun rimborso. Per accedere al Palazzo è obbligatorio indossare una mascherina a copertura di naso e bocca. La mascherina andrà tenuta indossata per tutta la durata della visita. Ciascun visitatore sarà sottoposto al controllo della temperatura corporea attraverso idonee strumentazioni termometriche. Il controllo è obbligatorio. Sarà negato l’accesso a tutti coloro che avranno una temperatura corporea pari o superiore ai 37,5° C. All’interno del Palazzo occorrerà mantenere la distanza interpersonale di almeno 1 metro ed evitare assembramenti. L’addetto all’accoglienza vigilerà sullo scrupoloso rispetto della norma. Si raccomanda di seguire con attenzione le regole sanitarie, poste a garanzia della salute e sicurezza di tutti e riportate in allegato al voucher di prenotazione. È dovere di ogni visitatore leggere con attenzione queste norme prima della visita e poi osservarle durante tutta la sua permanenza all’interno del Palazzo. Nel momento in cui si prenoterà la visita si intenderà che tutte le persone che avranno accesso al Palazzo con il voucher di prenotazione che si riceverà avranno letto, compreso ed accettato integralmente tutte queste norme, nessuna esclusa. Ogni violazione verrà portata alla considerazione delle Autorità di competenza. Potrà essere disposto l’allontanamento dal Palazzo di coloro che non seguiranno le disposizioni.

 

1             BIGLIETTI DI INGRESSO

1.1          Il portale di biglietteria elettronica offre la possibilità di pre-acquistare i biglietti di ingresso e servizi collegati alla visite al sito culturale gestito dal Vicariato di Roma.

1.2          Per effettuare l’acquisto on-line è necessario aver compiuto i 18 anni di età.

1.3          La procedura di acquisto richiede una carta di credito tra quelle accettate; un indirizzo di posta elettronica; l’indicazione dei nominativi di tutti i partecipanti alla visita.

1.4          Per completare l’acquisto sarà necessario fornire: nome, cognome, data e luogo di nascita della persona che effettua la prenotazione; nome e cognome di tutti gli altri visitatori riferibili alla medesima prenotazione.

1.5          Per ogni transazione è possibile acquistare titoli di ingresso secondo la disponibilità massima fornita dal portale.

1.6          Il pagamento sarà contestuale alla conclusione della prenotazione secondo quanto indicato dal portale.

1.7          Completata la procedura di acquisto sarà possibile scaricare dal portale il voucher in formato elettronico, che verrà anche inviato all’indirizzo di posta elettronica indicato in fase di acquisto. Il voucher di prenotazione è unico, non riutilizzabile e non cedibile.

1.8          Il voucher è un documento ufficiale e non può essere manomesso o modificato in alcun modo, a pena di invalidità.

 

2             DIRITTO DI RECESSO E MODIFICA

2.1          Dopo aver effettuato il pagamento non è più possibile annullare la transazione. Non sono rimborsabili i biglietti acquistati, i diritti di prenotazione ed i servizi aggiuntivi eventualmente prescelti.

 

 

3             MODALITÀ DI ACCESSO CON VOUCHER DI PRENOTAZIONE

3.1          Il voucher consente l’ingresso esclusivamente nel giorno e nell’orario ivi riportati. Senza l’esibizione dello stesso e, ove richiesto, del documento di identità riferibile al titolare della prenotazione, non si avrà diritto all’accesso.

3.2            Il personale addetto ai controlli è chiamato a verificare la validità della prenotazione e la corrispondenza dei nomi indicati, con eventuale verifica dei documenti di identità.

3.3        Qualora i dati personali riferibili alla prenotazione non fossero corrispondenti e/o nel caso in cui il voucher di prenotazione risultasse già utilizzato e/o nel caso in cui risultasse manomesso o modificato (cfr. sopra, 1.8) il personale non consentirà l’accesso.

3.4          È necessario che sia rigorosamente rispettato l’orario di ingresso indicato sul voucher di prenotazione. SI richiede di presentarsi con anticipo per consentire il disbrigo delle operazioni preliminari. In questo caso, il voucher ripoterà le norme specifiche, che il visitatore è tenuto a leggere e ad osservare.

3.5          Coloro che non si presentino in tempo utile, perdono il diritto all’accesso loro dedicato e potranno accedere al Palazzo solo e soltanto in base ad un insindacabile valutazione del personale preposto ai controlli. Diversamente, il titolo di ingresso pre-acquistato rimane comunque valido ma l’accesso sarà possibile solamente secondo disponibilità e comunque senza che ciò costituisca titolo per richiedere il rimborso.

3.6          Sarà necessario cambiare il voucher in biglietti secondo le modalità specificate nel voucher stesso.

3.7          Una volta che i biglietti di ingresso sono stati emessi, non sarà possibile portarli all’esterno del Palazzo fin tanto che non siano stati regolarmente obliterati.

3.8          Una volta che i biglietti di ingresso sono stati emessi, non sarà più possibile apportare modifiche alla prenotazione.

3.9         Una volta che i biglietti sono emessi, sarà cura del titolare della prenotazione custodirli con diligenza sino a che non siano stati obliterati ai tornelli di ingresso o verificati dal personale addetto.

3.10            Se tra il cambio del voucher e l’obliterazione i biglietti vengano smarriti non sarà possibile procedere ad una ulteriore loro emissione e, pertanto, si sarà nel caso tenuti ad acquistarli nuovamente.

3.11       I biglietti devono essere conservati per tutta la durata della visita per possibili successivi controlli da parte del personale addetto. La mancata esibizione potrebbe comportare la necessità di procedere ad un nuovo acquisto dei titoli di accesso.

3.12       La Direzione del Palazzo Lateranense si riserva di impedire l’accesso ai visitatori non vestiti in modo decoroso ad insindacabile giudizio del personale addetto alla verifica dei titoli di accesso. In maniera particolare non è consentito accedere con indumenti sbracciati o eccessivamente scollati e/o con pantaloncini che non coprano fino alle ginocchia. Il decoro si estende anche ad eventuali oggetti personali visibili nonché a segni distintivi personali altrettanto visibili (come ad esempio tatuaggi) e che possano recare offesa alla morale cattolica, alla religione cattolica ed al comune sentimento del pudore.

3.13       Sarà, parimenti, impedito l’accesso ai visitatori che presentino segni di alterazione riferibili ad abuso di alcool o sostanze psicotrope e/o stupefacenti o comportamenti tali da poter far temere possibile pregiudizio per le altre persone così come per l’integrità del patrimonio storico-artistico custodito. Ove necessario, si richiederà l’intervento del Corpo della Gendarmeria dello Stato della Città del Vaticano per gli adempimenti di competenza.

 

 

 

4             ACCESSO DEI GRUPPI

4.1          Ciascun gruppo accompagnato – da una guida ESCLUSIVAMENTE INTERNA – che avrà accesso al Palazzo, dovrà essere in possesso del proprio voucher e potrà essere composto al massimo dal numero di visitatori riportati sul singolo voucher, comprensivo dell’eventuale tolleranza riconosciuta dalla Direzione del Palazzo.

4.2          Ciascun gruppo da una guida ESCLUSIVAMENTE INTERNA – che avrà accesso al Palazzo potrà essere composto da un massimo di 30 visitatori. Limitazioni di tale numero potranno essere apportate in caso di necessità, a insindacabile giudizio della Direzione.

4.3          Il Tour Operator, agenzia turistica e soggetti similari non possono avvalersi del proprio personale, degli accompagnatori turistici e di guide turistiche per la conduzione della visita ai propri clienti all’interno del Palazzo.

4.4          Le guide turistiche non possono accompagnare in autonomia i propri gruppi all’interno del Palazzo.

 

5             ORARI E PERCORSI DI VISITA 

5.1          La Direzione del Palazzo si riserva il diritto di modificare, in ogni momento, l’orario di apertura e chiusura dei percorsi espositivi per motivi di organizzazione generale, sicurezza, causa di forza maggiore e/o per eventi istituzionali o qualsivoglia genere di necessità istituzionale della Santa Sede e del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano impegnandosi tuttavia, per quanto possibile e fatti salvi i casi di emergenza, urgenza e causa di forza maggiore, a darne debita e previa informazione a mezzo comunicazioni elettroniche – pubblicate sul proprio sito web istituzionale www.palazzolateranense.com o trasmesse via posta elettronica ai titolari di voucher di prenotazione – e/o comunicazioni cartacee affisse prima del varco di accesso.

5.2          Parimenti e per le medesime ragioni di cui sopra, la Direzione del Palazzo si riserva il diritto di chiudere, temporaneamente o per tutto il giorno e/o anche per più giorni, uno o più tratti del percorso di visita, impegnandosi, per quanto possibile e fatti salvi i casi di emergenza, urgenza e causa di forza maggiore, a darne comunicazione cartacea affissa nella hall di ingresso, così come sul proprio sito web istituzionale www.palazzolateranense.com. La chiusura di uno o più settori non dà diritto al rimborso dei biglietti, dei diritti di prenotazione e dei servizi aggiuntivi eventualmente acquistati o corrispondenti ad un voucher di prenotazione.

5.3          Le opere d’arte in esposizione possono, secondo scelte discrezionali della Direzione del Palazzo, essere modificate nel corso del tempo e le collezioni risultare, pertanto, diverse dalle aspettative, anche in ragione di interventi di restauro e/o di concessione delle medesime opere in prestito per mostre ed iniziative similari.

5.4       È severamente vietato l’accesso alle zone chiuse al pubblico, opportunamente segnalate e/o delimitate da corde e/o altri mezzi simili. Chi venisse trovato in zone chiuse al pubblico o si rendesse responsabile della rimozione degli strumenti di delimitazione sopra accennati, potrà essere soggetto a provvedimenti da parte delle Autorità di competenza.

 

6             BAGAGLI, BORSE, EFFETTI PERSONALI

6.1           A tutela della sicurezza delle persone e delle opere d’arte, la Direzione del Palazzo Lateranense si riserva di impedire l’accesso ai visitatori in possesso di bagagli, valigie, zaini, pacchi, contenitori etc. che, per dimensioni e/o caratteristiche, non siano ritenuti idonei ad essere ammessi all’interno a insindacabile giudizio del personale addetto.

 

7             PRESCRIZIONI A TUTELA DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA DI PERSONE E OPERE 

7.1          All’interno dei percorsi di visita e delle sale espositive è severamente vietato fumare, ai sensi e per gli effetti delle Leggi in materia vigenti nello Stato della Città del Vaticano. Il divieto è esteso anche alle sigarette elettroniche e strumenti similari.

7.2          È fatto divieto di correre all’interno dei percorsi di visita, delle gallerie, degli spazi aperti e delle sale espositive.

7.3          È fatto divieto di sedersi e/o in qualunque modo occupare le scale presenti all’interno del Palazzo, così come all’esterno del portone di uscita.

7.4          I minori non dovranno mai essere lasciati soli o incustoditi.

7.5        È vietato arrampicarsi sui muri, sedersi sui cornicioni o spazi sporgenti, oltrepassare barriere, corde ed ogni altra forma di delimitazione degli spazi.

7.6          È severamente vietato manomettere o modificare la segnaletica presente all’interno degli spazi espositivi e dei percorsi di visita.

7.7          È vietato l’uso di qualsiasi tipo di puntatore laser.

7.8          È vietato l’utilizzo di aste allungabili per selfie (c.d. selfie sticks).

7.9        È fatto assoluto divieto di toccare le opere d’arte e le superfici decorate

7.10       Tutto il percorso museale è sottoposto ad un rigido controllo attraverso sistemi di videosorveglianza. La Direzione del Palazzo si riserva ogni facoltà circa il loro utilizzo. Non è possibile, per motivi di sicurezza, accedere a queste immagini.

 

8             FOTOGRAFIE, VIDEORIPRESE E DISEGNI

8.1          E’ consentito fotografare opere ed ambienti per fini esclusivamente personali e domestici.

8.2             L’uso del flash è sempre e comunque vietato.

8.3          È vietato l’utilizzo del cavalletto fotografico, droni e/o di attrezzature professionali, a meno di esplicita autorizzazione scritta da parte della Direzione del Palazzo.

8.4          Ove si renda necessario, il personale del addetto alla custodia è autorizzato a richiedere la cancellazione immediata ed in sua presenza del materiale video-fotografico realizzato.

8.5          Per la riproduzione a disegno (solo ed esclusivamente a matita) delle opere esposte e degli ambienti è richiesta una speciale autorizzazione scritta da parte della Direzione del Palazzo da richiedersi con congruo anticipo.
8.6 Sono assolutamente vietate le riproduzioni video

 

9             ACCESSIBILITÀ

9.1             Palazzo Lateranense riserva l’ingresso gratuito a tutti i visitatori disabili con invalidità certificata superiore al 74%. In caso di non autosufficienza, la gratuità è estesa anche ad un accompagnatore. I biglietti d’ingresso gratuiti sono rilasciati il giorno della visita, previa presentazione della certificazione attestante l’invalidità.

9.2             E’ fatto obbligo a Tour Operator, all’agenzia turistica e ai soggetti similari, di accertare che i visitatori disabili, di cui al comma 1 del presente articolo, siano in possesso dei biglietti di ingresso gratuiti. In caso di inadempimento al presente obbligo, la Direzione del Palazzo si riserva di adottare provvedimenti nei confronti dell’operatore turistico.

 

 

10             ANIMALI

10.1          Nei percorsi di visita ed espositivi non è consentito l’accesso agli animali, inclusi quelli di piccola taglia.

10.2          È, invece, consentito l’accesso di cani guida per persone non vedenti, purché muniti di guinzaglio e museruola così come di quegli animali domestici di cui è certificato in forma scritta, esclusivamente da parte di personale medico-sanitario, il supporto a cure terapeutiche (c.d. pet therapy). Per agevolarne l’accesso, la comunicazione della presenza di questi animali deve essere trasmessa, con almeno un giorno di anticipo rispetto a quello della visita, a mezzo posta elettronica all’indirizzo mail:  info@palazzolateranenze.com

 

11           VISITE NELL’ARCIBASILICA PAPALE SAN GIOVANNI IN LATERANO

11.1       Per il dovuto rispetto alla sacralità del luogo, durante la visita in Basilica è richiesto di mantenere il silenzio.

11.2       Ogni comportamento improprio che potesse risultare di pregiudizio alla natura sacra del luogo sarà immediatamente interrotto a cura del Corpo di Custodia che, secondo le circostanze, potrà anche richiedere l’intervento del Corpo della Gendarmeria dello Stato Città del Vaticano.

 

12           SISTEMI AUDIO PER SPIEGAZIONE (C.D. GROUP-TOUR)

12.1       Tutti i gruppi sono tenuti obbligatoriamente a utilizzare apparati “group tour” che possano consentire la spiegazione nel rispetto degli altri visitatori.

12.2       All’interno dei percorsi di visita è consentito in via esclusiva l’utilizzo degli apparati forniti dalla Direzione del Palazzo.

12.3       Non è consentito l’uso di microfoni amplificati.

 

 

 

13           AVVERTENZE

13.1       Il visitatore che prenota la propria visita, in particolare durante il periodo estivo, deve essere consapevole che vincoli architettonici e severe esigenze di tutela del patrimonio artistico potrebbero comportare forti limitazioni circa posizionamento e funzionamento di impianti di climatizzazione e/o raffrescamento dell’aria.

13.2       Il Palazzo Lateranense rappresenta un patrimonio storico, artistico e culturale di universale valore. Per questa ragione, soprattutto durante i periodi dell’anno maggiormente votati al turismo, possono essere contemporaneamente visitati da numerose persone. Inoltre, la particolare conformazione architettonica del percorso di visita potrebbe comportare, soprattutto nei punti di snodo, rallentamenti dei flussi di visita

13.3       Nessuna delle situazioni sopra descritte può risultare, all’esito della vista, causa legittima per la richiesta di rimborsi o quanto altro.

13.4       In nessun caso saranno tollerate offese o comportamenti irrispettosi nei confronti dei membri del personale addetto nello svolgimento delle loro funzioni. Questi verranno portati immediatamente alla considerazione delle competenti Autorità. Le indicazioni e prescrizioni fornite dagli addetti all’accoglienza e custodia, in considerazione del loro valore specifico per la tutela della sicurezza delle persone e delle opere d’arte, sono da intendersi imperative e non discutibili. Non osservarle potrebbe, in taluni casi, configurare anche ipotesi di reato secondo le leggi vigenti nello Stato della Città del Vaticano.

 

14           PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

14.1       La Direzione del Palazzo garantisce che la gestione del trattamento dei dati personali viene svolta secondo alti standard di sicurezza e nel rispetto dei diritti, delle libertà fondamentali, nonché della dignità delle persone fisiche, con particolare riferimento alla riservatezza ed all’identità personale.

14.2       I dati conferiti saranno utilizzati esclusivamente per quanto indicato al momento dell’acquisto tramite il portale di biglietteria elettronica, nella piena tutela dei diritti e della riservatezza degli interessati.

14.3       I dati relativi al pagamento per mezzo di carta di credito saranno depositati e gestiti dagli Istituti bancari competenti, che li tratteranno secondo i propri criteri di sicurezza e riservatezza.

 

15           LEGISLAZIONE APPLICABILE E GIURISDIZIONE

15.1       Le presenti condizioni di prevendita sono integralmente regolate dalla normativa vigente nello Stato della Città del Vaticano. Ogni controversia che dovesse insorgere in ordine alla interpretazione, validità, efficacia o esecuzione delle presenti condizioni di prevendita per utenti non registrati sarà devoluta, esclusivamente, alla giurisdizione dell’Autorità Giudiziaria dello Stato della Città del Vaticano.

 

16           CLAUSOLA FINALE

16.1       Procedere all’acquisto significa aver letto e compreso il contenuto di tutti gli articoli, nessuno escluso, contenuti nel presente documento e di accettarli pienamente e senza riserva alcuna, in ogni loro parte.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Lasciaci i tuoi contatti e il tuo messaggio. Ti risponderemo il prima possibile.